Alessandro Pizzo

Sono un artista padovano che ha fatto del vino il suo mezzo di espressione: senza l’utilizzo di pennelli, solo con una tela, che, viene utilizzata a 360°, dove faccio correre libero il vino, calibrandone la densità e la direzione; come ultimo tocco le differenti tecniche di asciugatura permettono al vino di fissarsi alla tela nei modi più impensati dando vita a giochi di colore irripetibili.