Alessandro Ginotta

Writer and Journalist in Piemonte, Italia

Visit my website

Quarantasette anni, giornalista e scrittore, collaboro come vaticanista con La Voce e il Tempo, il settimanale della Diocesi di Torino. I miei articoli si trovano spesso sulle principali testate e siti web cattolici. Impegnato nel campo dell’associazionismo, curo l’ufficio stampa della Società di San Vincenzo De Paoli e mi occupo della formazione dei volontari che operano sul territorio nazionale.

Ad aprile 2017 è uscito il mio libro: Cento giorni con Gesù

Cento giorni con Gesù è una raccolta di cento passi di Vangelo letti da un laico per i laici. Noioso? No! Come dice il sottotitolo non è il solito “commento”, ma qualcosa di completamente nuovo per approccio, stile, linguaggio e contenuto. E’ un libro che non è solo un pezzo di carta da leggere, ma un’avventura da vivere: in Cento giorni con Gesù io prendo per mano il lettore e lo conduco “dentro” ad ogni episodio. Mi sono ispirato al “metodo” sviluppato da Sant’Ignazio di Loyola: pregare con l’immaginazione. Si sceglie un passo dai Vangeli, e ci si immerge nel brano con l’immaginazione, usando tutti i sensi. Si sente il calore del giorno sulla pelle, l’odore del gregge e delle nuvole di polvere sulla strada, si ascoltano le parole di Gesù, si osservano i suoi gesti. È un modo per partecipare attivamente al Vangelo, con tutte le facoltà.

Così può succedere di immedesimarsi nei panni del viandante della parabola del Buon Samaritano, o in un pastore che si inginocchia davanti alla Mangiatoia. Ho scritto Cento giorni con Gesù per regalare al lettore un’esperienza unica che gli permetta di avvicinarsi, giorno dopo giorno, un po’ di più a Cristo.

Scopri di più su Cento giorni con Gesù

Nato in una famiglia cattolica, pur non essendomi mai propriamente allontanato dalla fede, l’ho riscoperta in modo intenso in seguito ad un evento traumatico. Come spesso accade, non sempre il male viene per nuocere. Talvolta ci fa maturare. Così ho sperimentato quella che io chiamo la mia “conversione”: ho radicalmente modificato la mia vita, le mie abitudini, ed anche il lavoro, perchè: “Quando nella vita si incontra Gesù, non lo si può tenere per sè. Si viene travolti da una gioia incontenibile, da condividere con tutti. Così ho iniziato a scrivere”.

  • Work
    • La buona Parola
  • Education
    • Politecnico di Torino - Facoltà di Ingegneria elettr.
    • Liceo Scientifico "Niccolò Copernico"