altripercorsi

Siamo in un epoca in cui religioni, correnti filosofiche e politiche non riescono più a smuovere le coscienze, nè a dare una ragione di vita a nessuno: le parole hanno fatto il loro tempo e nessuno ha più voglia di ascoltarne.

Ma non è questa la ragione per cui, come Altripercorsi (e come individui), abbiamo scelto di distaccarci dal concetto di "religione".

Il vero motivo sta nel fatto che, la religione non è ciò che... la religione dice. Sembra un brutto gioco di parole ma è la realtà: abbiamo a che fare con istituzioni religiose che, senza entrare nel merito delle motivazioni, hanno finito col rendere distante ed impersonale il messaggio originale della fede.

Noi non crediamo nel "dio" che le religioni istituzionalizzate hanno confinato in un ipotetico e, soprattutto, lontano "cielo".
Crediamo in un Dio vero, vivo, che cerca ed offre una relazione ed un incontro personale con l'uomo.
Niente liturgie, niente formalismi, niente stereotipi: solo ed esclusivamente un "ritorno a casa", una riappacificazione col Dio della Bibbia, l'unico disposto a fare il primo passo per amore, in un panorama di "fedi" costellate di tentativi umani di ingraziarsi il divino.

Fin qui sono, di nuovo, solo parole al vento, anzi, al web...

La realtà è che non abbiamo nulla da guadagnare da questa "propaganda" se non qualche sorriso schernitore.
Però stiamo vivendo questa fantastica esperienza sulla nostra pelle e speriamo di cuore che, attraverso la nostra musica, possiamo stimolarti a cercare un nuovo e profondo rapporto personale con Dio.

Se vuoi conoscerci più da vicino, vieni a trovarci online...