Attilio Granata

Milan Genova Lyon Paris Karachi

Parlando dell'infanzia…poi segni dei trascorsi possono essere ben visibili per molti e sicuramente anche per ill sottoscritto Ciò nonostante lo ricordo come periodo felice , spensierato (happy-go-lucky) ed intenso, dove ebbi interminabili giornate ed occasioni di giamburrascare sù e giù dalle balze e dai vicoli protesi verso il lago. Quella di avvicinarsi o giocare perigliosamente al livello dell'acqua era l'unica consegna/interdizione affibbiataci dal mondo adulto. Io apparterrei .… . Lo so : alla Stalattite Gutenberg , ma certo cresce e sta crescendo in tutti noi la stalagmite del Digitale. Una cosa è certa : Guardare la tv sta al rovistare nel web come star comodamente a teatro o al cinema sta al rovistare in biblioteca prima di sedersi. Oggi , infatti, chi è che soffre , a livello della dimestichezza , l'avanzare della rivoluzione della Comunicazione ? Più di tutti ! evidentemente chi già prima comunicava poco, andava poco al cinema o a teatro, leggeva poco o nulla; che non aveva interessi culturali e nemmeno propensione alla corrispondenza/messaggistica. Pochi sono così affezionati, al punto da non poter fare a meno del cartaceo. Questi resteranno cmq felicemente fra le braccia di Gutenberg in qualità di rispettabilissime persone con le quali è ancora possibile interloquire. Meno con chi nè legge , nè scrive. Del tutto e da sempre. Io vado cmq avanti-per-la-mia-strada e non posso dannarmi per aspettare amici/parenti/conoscenti che recalcitranti, si presentano de visu con mille scene e mille scuse per farsi aiutare ma poi senza impegnarsi nei compiti-a-casa . Mah, bisognerebbe farsele-un-po'-piacere, queste tanto vituperate possibilità di Comunicazione . Eccone qui una ; credo che non avrei mai scritto le mie memorie se non si fosse presentata una piattaforma del genere ! Come dire : se non ti vengono servite su di un piatto d'argento, le cose é difficile che tentiamo di guadagnarcele , viziati e "ricchi" come siamo !

München, estate 1972

Con gli occhi di oggi, parrebbe di essere sbarcati sulla luna, protetti e abbacinati per via delle tenso-strutture in puro stile BMW 70's dell'Olympia Stadion . All'epoca eravamo invece tutti ben coscenti di cosa fosse la Luna . Infatti il primo piede ammarato (e non allunato!) con la prima diretta televisiva (della Storia!) mondiale, risaliva al '69 . Ci volle il ristorante, un posto con l