Ivan Iosca

Architect, Designer, and Small Business Owner in Ruvo di Puglia, Italia

Consegue la laurea in Architettura nel 2015 presso il Politecnico di Bari. Attento ai fenomeni sociali che definiscono la vera forma dell’Architettura, ama l’imperfezione e in questa vede la chiave della bellezza – l’inizio e la fine della ricerca. Nel 2016 consegue il Corso di Perfezionamento: “Strumenti e Strategie per il riuso temporaneo di spazi in stato di abbandono”, presso il Politecnico di Milano, in collaborazione col C.N.A.P.P.C., Comune di Milano, Ass. TempoRiuso.

Nel 2013 co-fonda XYZ Officine, laboratorio di prototipazione rapida, dove fino al 2017, ha svolto consulenza/progettazione prototipi e rapporti col pubblico.

Dal 2015 è presidente e co-fondatore dell’associazione culturale “La Capagrossa” che si occupa della gestione di uno spazio di coworking a Ruvo di Puglia (BA). La sua ricerca all’interno dell’associazione si focalizza sull’avvio di processi partecipativi di riattivazione che utilizzino il patrimonio edilizio esistente e gli spazi aperti vuoti, in abbandono o sottoutilizzati. Condivisione e partecipazione sono principi base del sistema, in grado di invertire le rotte solitarie a favore di una rete socio-lavorativa. A questi principi s’ispirano in particolar modo i progetti “nóvǝ nóvǝ nóvǝ - nove navi nuove”, festival di partecipazione e rigenerazione urbana, e “luci e suoni d’artista”, progetto di realizzazione di luminarie natalizie cittadine con il coinvolgimento della cittadinanza.

Dal 2017 è docente presso il CIOFS-FP Ruvo di Puglia, dove insegna: altri linguaggi multimediali, 3d making, cittadinanza attiva.

Nel 2018 inizia la collaborazione col collettivo Raumlabor Berlin - per il quale ha partecipato al progetto House of Time, riuso di un edificio industriale dismesso, realizzato per la Triennale di Arte e Architettura di Bruges – e con lo studio Elaborazioni srl, nella progettazione di interventi urbani ispirati ai principi dello sviluppo sostenibile, con particolare riferimento al settore dei trasporti e mobilità.

Attratto dall’arte, dal mondo della comunicazione visiva, è completamente rapito dalla sua terra: dal basso, dal piccolo, dalle unità, studia per arrivare al quartiere, alle reti, alle buone forme di Politica, qui a casa sua.