Mauro Ticca

Manager in Torino, Italia

Read my blog

Specializzato nella gestione di unità operative complesse per aziende di servizi attive nel trasporto merci e nell’handling aeroportuale, Mauro Ticca annovera molteplici esperienze professionali che in più di trent’anni di carriera ne hanno messo in luce le competenze manageriali. Originario di Torino, dove è nato nel 1960, consegue la maturità scientifica iscrivendosi in seguito alla Facoltà di Giurisprudenza dell’ateneo locale. Ma è in ambito commerciale che nel 1987 avvia il proprio percorso professionale: inizialmente in Executive Trasporti lavora come Addetto Ufficio Commerciale. Nel 1991 passa a Federal Express come Sales Manager all’interno della filiale di Torino. Tra il 1993 e il 1999 in Bartolini Spa ricopre la posizione di Direttore nelle filiali di Ivrea e Asti e in seguito nell’Hub di Torino: si occupa di operations, budgeting operativo e conto economico, gestendo un fatturato di 6 milioni di euro.

Dal 2000 Consulente per Aziende di rilevanza nazionale nel settore del trasporto espresso, Mauro Ticca decide nel 2004 di mettersi alla prova anche nel settore dell’handling aeroportuale. Direttore dello Scalo di Venezia in GH Italia S.p.A., gestisce 250 risorse circa. I risultati conseguiti gli permettono di farsi ampiamente conoscere: non a caso nel 2005 viene contattato da Aviapartner S.p.A., tra le realtà più attive su scala internazionale, per svolgere l’incarico di Station Director con la responsabilità operativa ed economico-finanziaria degli scali di Torino, Venezia, Reggio Calabria, Lamezia. Il suo apporto porta il loro Ebit a crescere significativamente: a Venezia inoltre contribuisce al mantenimento della certificazione ENAC nonostante le difficoltà emerse nell’estate 2016. A partire dal 2018 è ai vertici di una delle maggiori realtà del trasporto beni via aeromobile con l'incarico di Direttore Generale.

Consapevole dell’importanza di aggiornare costantemente il proprio know-how, Mauro Ticca ha preso parte a diversi corsi di formazione professionale, tra i quali uno su gestione e motivazione dei collaboratori e negoziazione (Bologna, 2000) e quello di “Gestione del personale e flessibilità operativa. Smart working. Principi di ingegneria gestionale” organizzato a Bruxelles nel 2018. Entrambi gli hanno permesso di affinare ulteriormente le competenze acquisite in materia di direzione, controllo e coordinamento delle risorse. In linea con questo obiettivo, nel 2018 ha conseguito la certificazione come General manager, emessa da Federmanager.