Shoe's Killin' Worm

Shoe's killin' worm: la Scarpa sta uccidendo il Verme, salta fuori da una sorta di esperimento dada, tagliando e incollando insieme titoli di brani di Charlie Parker, sparsi sulla schiena di un pianoforte. Correva l'anno 2004, un inverno di poesie, vino e chitarre, in una macchina parcheggiata sotto la notte : due acustiche incastrate tra i sedili ed un walkman scassato per registrarle. Oggi è soprattutto la voglia di condividere e di riconoscersi nel forza evocativa e rigenerante della musica, l’antidoto al processo di insensibilizzazione e spersonalizzazione tipico della società dei consumi. Tutti i nostri testi parlano di alienazione, ottusità, individualismo, di gente che cambia canale e volta lo sguardo. E' il nostro atto di dionisiaca ammissione, perchè a forza di auto-relegarci al ruolo di esseri striscianti, ci rassegneremo all’idea di essere schiacciati.

I generi di riferimento sono il post-rock dei Sigur Ros, Mum e Mogway , l'elettropop degli Air, l'elettronica di Bjork e il trip-hop dei Portishead e dei Massive Attack, l'indie-rock dei Motorpsycho e dei radiohead.

Gli shoe's hanno sin'ora diviso il palco con diversi gruppi della scena alternative rock italiana quali Perturbazione, Andrea Appino e Enzo Moretto, Giardini di Mirò, Offlaga disco pax, Nomadi, folkabestia e i Bud Spencer Blues Explosion ... e con alcuni cantautori come Panceri, Sepe, Cristicchi, Ivan Segreto, Diego Mancino, Appino ed hanno partecipato ad alcuni tra i migliori festival e concorsi ottimi riscontri di pubblico e critica.